A caccia di cinghiali con la telecamera per auto

Sono da qualche giorno in Gallura, metà lavoro e metà vacanza. Ho noleggiato una Smart per spostarmi tra Olbia, Alghero e Santa Teresa. Questo anno ho pensato di portarmi dietro una piccola dashcam, si, hi sempre paura di trovare segni sulla macchina e di dover pagare la franchigia, così mi son portato dietro questo cubetto di alluminio satinato, non si capisce nemmeno cos’è.

Me lo son proprio dimenticato perché non è successo nulla di particolare, fino ad oggi. Ho parcheggiato  l auto sotto un pino marittimo e sono sceso in spiaggia.

Quando risalgo la barista del chiosco racconta a una cliente che una cliente era stata caricata da un cinghialetto nella strada dove si parcheggia.

Vediamo cosa ha ripreso la mia telecamera mentre la macchina era parcheggiata in strada.

La telecamera che ho installato ( installato è una parola grossa, si attacca l’alimentatore all’accendisigari , come per il caricabatterie del telefonino) ha una funzione di time lapse, ovvero scatta una fotografia al secondo e poi si può vedere l’intera sequenza come se fosse un filmato. Il risultato è un filmato fluido e si possono vedere dettagliatamente e nitidamente numeri di targa delle auto che parcheggiano nelle vicinanze e il riconoscimento delle persone avviene fino a una distanza di 10 metri di girono, 4/5 di notte a seconda della illuminazione.

 

Hai una buona idea su come utilizzare un sito dedicato alle telecamere per auto?

Rispondi nei commenti indicando chi sei e cosa hai in mente, siamo alla ricerca di collaborazioni specifiche con persone che si occupano di telecamere per auto, che hanno la passione del video o delle auto, sia moderne che storiche.